mercoledì 27 aprile 2016

Prossimi appuntamenti: 1 maggio Palazzo Altemps, 7 maggio La Centrale Montemartini

Domenica 1 maggio, h. 16.00 
LE MERAVIGLIE DI PALAZZO ALTEMPS
Loggia dipinta, foto di adrianovero, da www. flickr.com
A due passi da Piazza Navona sorge una delle sedi del Museo Nazionale Romano. Il Palazzo Altemps, prezioso e raffinato scrigno cinquecentesco creato per il Card. Marco Sittico Altemps, nipote di papa Pio IV, accoglie nelle raffinate sale interne i pregiati capolavori della scultura greca e romana in origine parte della prestigiosa collezione Ludovisi, ospitata in origine nella villa pinciana del Card. Ludovisi: l'omonimo Trono, il gruppo del Galata suicida, il monumentale Sarcofago Ludovisi e la statua seduta di Ares sono solo alcuni dei pezzi più famosi che ammireremo. 
Galata suicida, foto di adrianovero, da www.flickr.com
Gran parte delle sculture al momento del ritrovamento furono restaurate e integrate dai migliori scultori del '600, come Bernini e Algardi, che si cimentarono in un una vera e propria gara con l'antico, dai risultati sorprendenti!
Appuntamento: h. 16.00, Piazza di Sant'Apollinare, 46, davanti l'ingresso del Museo.
Costi: 8 visita guidata, ingresso al Museo gratuito in occasione della prima domenica del mese. 
Tessera associativa annuale 2
La visita per i minori di 18 anni è gratuita.
Durata: 2h circa.  
Limite di partecipanti 15 persone (la visita avrà luogo con un minimo di 6 persone).
Prenotazione obbligatoria.

Info e prenotazioni a 
pan.archeologia@gmail.com
393 31 00 313
 
 
Sabato 7 maggio, h. 16.30
LA CENTRALE MONTEMARTINI: MACCHINE E DEI
Poco conosciuta dal grande pubblico, la Centrale Montemartini costituisce uno straordinario e riuscitissimo esempio di archeologia industriale.
Nata come centrale termoelettrica nel 1912 e dismessa definitivamente negli anni '60, dopo un lungo periodo di abbandono accoglie oggi, grazie a un lungo e attento restauro, capolavori dell'arte antica greca e romana appartenenti alle collezioni dei Musei Capitolini.

L'idea era di una esposizione temporanea, in occasione dei lavori di ristrutturazione di alcune ale dei Musei Capitolini, ma dal 2005 gran parte delle sculture hanno qui trovato la loro sede definitiva, grazie all'ambientazione davvero suggestiva delle sale: accanto ai giganteschi motori diesel e ai macchinari della centrale, i marmi acquistano nuovi valori estetici e il confronto tra antico e moderno stimola nuovi modi di percepire l'antico.

Nelle sale sono esposti reperti della Roma repubblicana di ambito religioso e funerario e capolavori dell'arte greca e romana che costtuivano parte delle lussuose decorazioni dei teatri, dei giardini, dei templi, delle ville nobiliari della città antica.

 

Appuntamento: h. 16.30 - Via Ostiense 106, davanti all'ingresso del museo.

Costo: 8€ visita guidata + 2€ tessera associativa annuale. 

Per i minori di 18 anni la visita guidata è gratuita.

Biglietto d'ingresso del museo: Intero € 7,50 (€ 6,50 per i residenti nel Comune di Roma);

Ridotto: € 6,50 (€ 5,50 per i residenti nel Comune di Roma).

Durata:: 2h circa.

Limite di partecipanti 15 persone (la visita avrà luogo con un minimo di 6 persone).
Prenotazione obbligatoria.

Info e prenotazioni a 
pan.archeologia@gmail.com
393 31 00 313

 


 


 

lunedì 18 aprile 2016

La Villa di Massenzio

Sabato 23 aprile, h. 11.00
La Villa di Massenzio lungo la Via Appia Antica
All'interno del Parco regionale dell'Appia Antica, si trova il grande complesso residenziale della Villa di Massenzio che in antichità si affacciava scenograficamente lungo la "regina viarum". Visiteremo insieme al nostro archeologo l’area archeologica legata al celebre avversario di Costantino e ripercorreremo le turbolenti vicende che portarono alla battaglia di Ponte Milvio. Entreremo all'interno del Mausoleo che avrebbe dovuto ospitare le sepolture del figlio di Massenzio, Romolo, e della dinastia che l'imperatore avrebbe voluto fondare; vedremo i resti del circo privato dell'imperatore, tra i migliori conservati del mondo romano, e capiremo come funzionavano le corse con i carri e il grande successo che squadre e aurighi riscuotevano. Completeremo percorrendo un breve tratto dell'antica Via Appia, immersi nel verde di uno degli ultimi lembi di campagna romana.
Appuntamento: h.10.45, Via Appia antica, 153, all'ingresso del sito.
Costi:8€ visita guidata, sito a ingresso gratuito. Tessera associativa annuale 2€. Visita gratuita per i minori di 18 anni.
Durata : 1h30 circa.  Minimo di partecipanti 6 persone, massimo 20.
Per prenotarsi inviare una mail o telefonare indicando il numero e i nominativi dei partecipanti. Prenotazione obbligatoria.

INFO E PRENOTAZIONI A 
pan.archeologia@gmail.com
393 31 00 313
 

giovedì 14 aprile 2016

Il Cimitero acattolico a Testaccio

Sabato 16 aprile, h. 11.00


Nato alla metà del Settecento come luogo di sepoltura per coloro che non professavano la religione cattolica, divenne ben presto il cimitero di poeti, scrittori, artisti, tra i più noti i romantici inglesi Keats e Shelley le cui tombe sono tutt'ora meta di visita per molti stranieri. Camminando ai piedi delle Mura Aureliane che delimitano parte del cimitero, entrando nella zona antica, dove svetta la candida mole della Piramide di Cestio, avremo modo di ripercorrere la storia di questo luogo suggestivo, fuori dal tempo e dalla frenesia caotica della città che gli scorre accanto. 
Completeremo il nostro itinerario salendo sulle torri di Porta Ostiense, da cui si gode di uno splendido affaccio sul cimitero e sulla Piramide.
Appuntamento: h. 10.45, Via Caio Cestio, 6.
Costi: 8€ visita guidata+3€ contributo per l'entrata al cimitero. Entrata gratuita all'interno della Porta Ostiense delle Mura Aureliane. Tessera associativa annuale: 2 €.  Visita gratuita per i minori di 18 anni. Posti limitati a 15 persone.
 
Per prenotarsi inviare una mail a pan.archeologia@gmail.com con il numero e i nominativi dei partecipanti oppure chiamare il
   393 31 00 313.

domenica 10 aprile 2016

L'Auditorium di Mecenate e il Cimitero Acattolico

Venerdì 15 aprile, h. 16.30
L'AUDITORIUM DI MECENATE (apertura per il gruppo di PAN)
Nel quartiere Esquilino, in via Merulana, si conserva una sala semisotterranea decorata da splendidi affreschi, unico resto del complesso appartenente a Mecenate, celebre collaboratore di Augusto. Avremo modo di entrare all'interno dell'ampia aula, larga 13 e lunga 24 metri, con un’abside semicircolare sul fondo che presenta una gradinata costituita da sette stretti gradini concentrici. Il monumento, tradizionalmente conosciuto come Auditorium , faceva parte di un complesso residenziale più ampio, la lussuosa residenza fatta costruire da Mecenate eseguendo grandi lavori tra i quali la bonifica del sepolcreto che si estendeva subito fuori le Mura Serviane (ancora visibili) e il riempimento del fossato antistante le mura stesse. Un'occasione da non perdere dato che il sito è normalmente chiuso e accessibile solo su prenotazione per i gruppi.
Appuntamento: h. 16.30, Largo Leopardi (Via Merulana, altezza Teatro Brancaccio).
Costi: 8 € visita guidata+ 4 € ingresso al sito (3€ per i possessori di Bibliocard e Metrebus annuale) . Tessera associativa annuale: 2 €
Posti limitati a 15 persone.

INFO E PRENOTAZIONI A 
pan.archeologia@gmail.com
393 31 00 313


Sabato 16 aprile, h. 11.00
IL CIMITERO ACATTOLICO 
Nato alla metà del Settecento come luogo di sepoltura per coloro che non professavano la religione cattolica, divenne ben presto il cimitero di poeti, scrittori, artisti, tra i più noti i romantici inglesi Keats e Shelley le cui tombe sono tutt'ora meta di visita per molti stranieri. Camminando ai piedi delle Mura Aureliane che delimitano parte del cimitero, entrando nella zona antica, dove svetta la candida mole della Piramide di Cestio, avremo modo di ripercorrere la storia di questo luogo suggestivo, fuori dal tempo e dalla frenesia caotica della città che gli scorre accanto. Completeremo il nostro itinerario salendo sulle torri di Porta Ostiense, da cui si gode di uno splendido affaccio sul cimitero e sulla Piramide.
Appuntamento: h. 10.45, Via Caio Cestio, 6.
Costi: 8€ visita guidata+3€ contributo per l'entrata al cimitero. Entrata gratuita all'interno della Porta Ostiense delle Mura Aureliane.
Tessera associativa annuale: 2 €.  Visita gratuita per i minori di 18 anni.
Posti limitati a 15 persone.

INFO E PRENOTAZIONI A 
pan.archeologia@gmail.com
393 31 00 313

martedì 5 aprile 2016

Prossimi appuntamenti: Teatro Argentina e Auditorium di Mecenate

Domenica 10 aprile, h. 11.00
TEATRO ARGENTINA: visita spettacolo con attori dell'Accademia Silvio D'amico  (ingresso esclusivo per i soci di PAN)


Un'occasione da non perdere per scoprire uno dei teatri storici di Roma: con gli attori dell'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica"Silvio D'Amico" percorreremo un itinerario molto particolare nei luoghi più suggestivi dello storico Teatro Argentina. Una visita/spettacolo itinerante che ci condurrà dal foyer al palcoscenico, ai sotterranei. Gli attori daranno voce alle grandi opere teatrali che sono state rappresentate al Teatro Argentina, spesso per la prima volta. Si reciteranno Luigi Pirandello, le cronache dei viaggiatori stranieri di passaggio a Roma, i divertenti sonetti del Belli ed infine l'orazione funebre di Antonio nel Giulio Cesare di William Shakespeare.  

Appuntamento; h. 11.00, Via di Torre Argentina ad angolo con Via dei Barbieri (fermata bus).
Costi: 5 comprensivo del biglietto di ingresso per la Visita spettacolo al Teatro Argentina  e dei servizi di prenotazione. Tessera associativa annuale: 2 €
Per i minori di 18 anni il costo è di 4, la tessera associativa è gratuita.
Durata: 1h30 circa.  Limite di partecipanti: 20 persone, iscrizioni fino ad esaurimento posti.


INFO E PRENOTAZIONI A
pan.archeologia@gmail.com
393 31 00 313 


Venerdì 15 aprile, h. 16.30
L'AUDITORIUM DI MECENATE (sito ad apertura per i soci di PAN)
Nel quartiere Esquilino, in via Merulana, si conserva una sala semisotterranea decorata da splendidi affreschi, unico resto del complesso appartenente a Mecenate, celebre collaboratore di Augusto. Avremo modo di entrare all'interno dell'ampia aula, larga 13 e lunga 24 metri, con un’abside semicircolare sul fondo che presenta una gradinata costituita da sette stretti gradini concentrici. Il monumento, tradizionalmente conosciuto come Auditorium di Mecenate, faceva parte di un complesso residenziale più ampio, la lussuosa residenza fatta costruire da Mecenate eseguendo grandi lavori tra i quali la bonifica del sepolcreto che si estendeva subito fuori le Mura Serviane (ancora visibili) e il riempimento del fossato antistante le mura stesse. Un'occasione da non perdere dato che il sito è normalmente chiuso e accessibile solo su prenotazione per i gruppi.
Appuntamento: h. 16.30, Largo Leopardi (Via Merulana, altezza Teatro Brancaccio).
Costi: 8 € visita guidata+ 4 € ingresso al sito. Tessera associativa annuale: 2 €.