lunedì 28 settembre 2015

Le meraviglie di Palazzo Altemps (ingresso gratuito al Museo)

Domenica 4 ottobre, h. 17.00 
Loggia dipinta, foto di adrianovero, da www. flickr.com
A due passi da Piazza Navona sorge una delle sedi del Museo Nazionale Romano. Il Palazzo Altemps, prezioso e raffinato scrigno cinquecentesco creato per il Card. Marco Sittico Altemps, nipote di papa Pio IV, accoglie nelle raffinate sale interne i pregiati capolavori della scultura greca e romana in origine parte della prestigiosa collezione Ludovisi, ospitata in origine nella villa pinciana del Card. Ludovisi: l'omonimo Trono, il gruppo del Galata suicida, il monumentale Sarcofago Ludovisi e la statua seduta di Ares sono solo alcuni dei pezzi più famosi che ammireremo. 
Galata suicida, foto di adrianovero, da www.flickr.com
Gran parte delle sculture al momento del ritrovamento furono restaurate e integrate dai migliori scultori del '600, come Bernini e Algardi, che si cimentarono in un una vera e propria gara con l'antico, dai risultati sorprendenti!

Appuntamento: h. 16.45, Piazza di Sant'Apollinare, 46, davanti l'ingresso del Museo.
Costi: 8 euro visita guidata, ingresso al Museo gratuito in occasione della prima domenica del mese. 
Tessera associativa gratuita. La visita per i minori di 18 anni è gratuita.
Durata: 1h30.  
Minimo partecipanti 6, massimo 20 persone.

Prenotazione obbligatoria entro le h.12.00 di domenica 4 ottobre.

Info e prenotazioni a 
pan.archeologia@gmail.com
393 31 00 313
 

domenica 20 settembre 2015

Sabato 26 settembre, h.17.00
L’AREA ARCHEOLOGICA DELLO STADIO DI DOMIZIANO  (sottostante Piazza Navona).
Lo stadio di Domiziano, costruito dall’imperatore omonimo e inaugurato nell’86 d.C., è il primo esempio di stadio in muratura di Roma e l’unico conosciuto fino ad oggi. Inaugurato nell’86 d.C., nello stadio vi si svolgevano le competizioni atletiche sul modello dei giochi greci, tanto amati dall’imperatore Domiziano. Lo stesso nome di stadio deriva dalla lunghezza della pista su cui si svolgevano le gare di corsa corrispondente ad uno stadio, antica unità di misura di lunghezza presso i Greci.
L'itinerario inizierà da Piazza Navona che ricalca l’originale forma dello stadio (vedi immagine a lato). Scenderemo quindi nell’area archeologica sottostante la piazza per visitare i resti delle imponenti strutture murarie dell’emiciclo dello stadio e capire insieme al nostro archeologo come si svolgevano gli agoni atletici nell'antichità.
Appuntamento: h. 17.00 in Piazza Navona, davanti la Chiesa di Sant’Agnese in Agone. Durata: 1h30. 
Costi: 8 euro visita guidata, tessera associativa gratuita+ biglietto d'entrata ai sotterranei.  Come soci di PAN Archelogia, tutti i partecipanti alla visita potranno usufruire del vantaggioso biglietto di 4 euro (ordinario 8/6 euro).
Posti limitati a 15 persone, minimo partecipanti 6.
Iscrizioni entro le ore 12.00 di sabato 26 settembre.


INFO E PRENOTAZIONI A
pan.archeologia@gmail.com
393 31 00 313

lunedì 14 settembre 2015

Sabato 19 settembre, h. 20.30 (Prenotazioni chiuse, gruppo al completo)
IL PANTHEON SOTTO LE STELLE! (Apertura serale straordinaria) 
In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, il più imponente e meglio conservato edificio templare della Roma antica, apre le sue porte di sera! Capolavoro assoluto dell’ingegneria romana, fu trasformato nella chiesa di Santa Maria ad Martyres nel 609 d.C. e per questo ha conservato quasi integralmente anche gli interni con il ricchissimo apparato decorativo parietale e pavimentale.
Durante la visita ripercorreremo la storia del monumento, dal primo Pantheon di Agrippa alla ricostruzione dell’imperatore Adriano fino all’utilizzo in età moderna come luogo di sepoltura di artisti, letterati e re di Italia. Il percorso si concluderà con una passeggiata all’esterno del monumento per ripercorrere le vicende dell’area e scoprire i resti dei Saepta e della Basilica di Nettuno ancora presenti sui fianchi e sul retro del Pantheon. 

Appuntamento h. 20.15, Piazza della Minerva, davanti la Basilica.
Costi: 8 euro quota visita guidata, tessera associativa gratuita. Per i minori di 18 anni la visita è gratuita.
Minimo partecipanti 6 persone, massimo 15.
Prenotazione obbligatoria entro le ore 14.00 di sabato 19 settembre.

Info e prenotazioni a 
pan.archeologia@gmail.com
393 31 00 313

domenica 6 settembre 2015

Il Parco degli Acquedotti (sabato) e La Villa di Massenzio (domenica)

Sabato 12 settembre, h. 17.00
IL PARCO DEGLI ACQUEDOTTI AL TRAMONTO
A pochi passi dal traffico della Via Tuscolana si estende, con i suoi 240 ha, il Parco degli Acquedotti, oggi integrato all’interno del Parco Regionale dell’Appia Antica. Sulla sua area si ergono le grandiose e spettacolari arcate degli acquedotti che rifornivano in antico Roma: in questa zona passavano ben sei degli acquedotti romani a cui si aggiunse nel XVI secolo l’Acquedotto Felice. 
Immersi nel verde della campagna romana, scopriremo i resti dell’antico basolato della Via Latina, di una villa romana con cisterna, di torri, fossi e casali medievali, godendoci infine uno degli ultimi tramonti estivi  in questo angolo conservato dell’Agro Romano.
Il Casale di "Roma Vecchia".



Appuntamento: h. 16.45, Via Lemonia, 212 all'altezza dell'incrocio con Viale Tito Labieno.
Costo: 8 euro visita guidata, tessera associativa gratuita. Durata:1h45.
Minimo partecipanti: 6 persone, massimo 20

Info e prenotazioni a
pan.archeologia@gmail.com
393 31 00 313 

Domenica 13 settembre, h. 10.30
LA VILLA DI MASSENZO E L'APPIA ANTICA (sito a ingresso gratuito)
All'interno del Parco Regionale dell'Appia Antica si trova il grande complesso residenziale della Villa di Massenzio che in antichità si affacciava scenograficamente lungo la "regina viarum". Un’occasione per visitare l’area archeologica legata al celebre avversario di Costantino e ripercorrere le turbolenti vicende che portarono alla battaglia di Ponte Milvio. Entreremo all'interno del Mausoleo che avrebbe dovuto ospitare le sepolture del figlio di Massenzio, Romolo, e della dinastia che l'imperatore avrebbe voluto fondare; vedremo i resti del circo privato dell'imperatore, tra i migliori conservati del mondo romano, e capiremo come funzionavano le corse con i carri e il grande successo che squadre e aurighi riscuotevano. Completeremo percorrendo un breve tratto dell'antica Via Appia, immersi nel verde di uno degli ultimi lembi di campagna romana.
Appuntamento: h.10.20, Via Appia Antica, 153, all'ingresso del sito.
Costi:8€ visita guidata, sito a ingresso gratuito.
Minimo partecipanti: 6 persone, massimo 20.
Le prenotazioni si accettano fino alle 19.30 di sabato 12 settembre.
Info e prenotazioni
pan.archeologia@gmail.com
393 31 00 313 

Volete un'anteprima del sito?Di seguito trovate il video 
dedicato da Musei in Comune (Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali) alla Villa di Massenzio.
https://www.youtube.com/watch?v=-YlNo7PJNdU