lunedì 7 maggio 2018

Il Mitreo del Circo Massimo (Ven 18 maggio) - Vicus Caprarius e i nuovi scavi della Rinascente (dom 27 maggio)


Di seguito i nostri prossimi appuntamenti!

Venerdì 18 maggio, h. 14.00
IL MITREO DEL CIRCO MASSIMO (apertura straordinaria) 

Scoperto casualmente nel 1931, il mitreo si trovava a a poca distanza dai carceres del Circo  Massimo, da cui partivano le bighe per le corsa. Diffusissimi a Roma nel III secolo, i mitrei erano i luoghi di culto per gli adepti dell'orientale dio Mitra, divinità particolarmente onorata dai soldati, a cui vi accedevano, dopo una serie di riti di iniziazione, solo gli uomini. Se avete voglia di saperne di più, di scoprire come si svolgevano i banchetti sacri e comprendere l'architettura di questi ambienti, spesso ipogei, non perdetevi la visita al Mitreo del Circo Massimo, sito normalmente chiuso e accessibile solo su prenotazione.
INFORMAZIONI GENERALI
Appuntamento : h. 13.50, in Piazza Bocca della Verità, 16.
Quota di partecipazione: visita guidata €8 (Soci), €10 (non Soci comprensiva di tessera 2018) + €4 biglietto di ingresso al sito/ridotto
€3 per possessori Bibliocard, Metrebus, insegnanti in servizio.
Durata: 1h30 circa.

Limite partecipanti 12 persone. Per un corretto svolgimento delle attività di prenotazione, le iscrizioni si riceveranno entro giovedì 18 maggio, h. 17.00. Dopo tale orario si consiglia di telefonare per accertarsi della disponibilità dei posti e dell'effettivo svolgimento della visita guidata.


Domenica 27 maggio, h. 15.00
ARCHEOLOGIA NEL RIONE TREVI: IL VICUS CAPRARIUS E I NUOVI SCAVI DELLA RINASCENTE
Visiteremo un sito archeologico di incredibile fascino, rinvenuto nel 1999 durante i lavori di ristrutturazione dell'ex cinema Trevi, a due passi dalla Fontana di Trevi

Grazie alla collaborazione tra la Soprintendenza Archeologica e il Gruppo Cremonini, proprietario dell'immobile, è stato possibile indagare 350 mq, raggiungendo una profondità di 9 metri rispetto al piano stradale moderno.

Il complesso di età imperiale comprende una intera insula romana, articolata in un caseggiato con funzione abitativa, parte del quale poi convertita in una lussuosa domus signorile mentre uno degli ambienti adiacenti venne adibito a monumentale cisterna, collegata all'acquedotto Vergine.
All'interno del sito è stata allestita un'interessante area museale, grazie alla quale ammireremo i reperti che costituivano parte delle raffinate decorazioni dell'insula. 
Completeremo il percorso con una "chicca": una breve passeggiata ci porterà ai nuovi scavi della Rinascente di Via del Tritone, dove potremo ammirare la recentissima sistemazione dei piloni dell'acquedotto Vergine!
INFORMAZIONI GENERALI
Appuntamento : h. 15.00, Vicolo del Puttarello, 25.
Quota di partecipazione: visita guidata €8 (Soci), €10 (non Soci comprensiva di tessera 2018) + €4 (ridotto
€3) biglietto di ingresso al sito comprensivo di prenotazione per l'accesso esclusivo del gruppo.
Durata: 2h circa.  Limite partecipanti 15 persone. Per un corretto svolgimento delle attività di prenotazione, le iscrizioni si riceveranno entro sabato 26 maggio, h. 18.00. Dopo tale orario si consiglia di telefonare per accertarsi della disponibilità dei posti.


E a giugno ancora 2 aperture straordinarie:

Venerdì 1 giugno, h. 15.00
IL SEPOLCRETO DELLA VIA OSTIENSE
A due passi dalla Basilica di San Paolo, sul percorso della antica via Ostiense, sono i resti di una necropoli romana eccezionalmente conservata, accessibile al pubblico dal Giubileo del 2000. Messa in luce alla fine dell'800 nel corso di opere fognarie e indagato poi con maggiore attenzione nel 1917, è soltanto una parte di una necropoli certamente più vasta che si estendeva lungo la via consolare.
Molte delle tombe conservano iscrizioni, stucchi, affreschi e mosaici pavimentali che potremo ammirare nei dettagli e che ci consentiranno di approfondire i riti funerari adottati dai romani tra il I secolo avanti Cristo e la piena e tarda età imperiale.
INFORMAZIONI GENERALI
Appuntamento: h.14.45 Via Ostiense, 195, Parco Schuster all'altezza della Basilica di San Paolo (lato campanile).
Durata: 1h30.
Quota di partecipazione: €8 (Soci 2017), €10 (non Soci)+ biglietto di ingresso €4 (Intero), €3 (ridotto possessori Metrebus, Bibliocard, insegnanti)
Minimo partecipanti 6 persone, massimo 15.

Prenotazioni entro giovedì 31 maggio, h. 18.00


Venerdì 8 giugno, h. 15.00
L'INSULA DELL'ARA COELI
Tra il Vittoriano e la scalinata dell’Ara Coeli sono visibili i resti di un interessante complesso storico messo in luce durante le demolizioni degli anni Trenta del Novecento per l’apertura dell’odierna Via del Teatro di Marcello. Entreremo all’interno del sito per vedere le strutture di un' insula romana, l'edificio abitativo a più piani con botteghe al piano terra, e capire come vivevano gli inquilini in queste scomode e spesso pericolose abitazioni che prendevano in affitto.
Vedremo le successive fasi storiche del complesso: il campanile romanico e gli affreschi trecenteschi della Chiesa di San Biagio trasformata nel Seicento nella Chiesa di Santa Rita che nel Novecento fu smontata e ricostruita tra il Teatro di Marcello e l’odierna Piazza Campitelli!
INFORMAZIONI GENERALI
Appuntamento: h.14.45 ai piedi della scalinata dell'Ara Coeli.
Durata: 1h30. Quota di partecipazione: €8 (Soci 2017), €10 (non Soci)+ biglietto di ingresso €4 (Intero), €3 (ridotto possessori Metrebus, Bibliocard, insegnanti) Minimo partecipanti 6 persone, massimo 20.
Prenotazioni entro giovedì 7 giugno, h. 18.00.




Per partecipare alle nostre attività è necessario prenotarsi, indicando i nominativi dei partecipanti, con una delle seguenti modalità:

- inviare una mail a : pan.archeologia@gmail.com

- telefonare (o inviare un messaggio) al numero: 393 31 00 313
Per ulteriori informazioni non esitate a contattarci!

Lun-Ven h. 15-19.00
Sab h. 9.30-18.30

domenica 29 aprile 2018

Prossime visite guidate 5 e 6 maggio

Di seguito i nostri prossimi appuntamenti, una passeggiata per Roma e un appuntamento al museo in occasione della prima domenica del mese...da non perdere!


Sabato 5 maggio, h. 16.30
LA ROMA DI BELLI
Francobollo emesso nel 1963 in occasione del centenario della morte.

Una insolita passeggiata attraverso il cuore della città accompagnati da una guida assolutamente d'eccezione: Giuseppe Gioachino Belli.

Attraverso la lettura di alcuni dei suo sonetti ci immergeremo nella Roma ottocentesca e vedremo con un occhio nuovo gli angoli noti e meno noti della nostra città, i personaggi della pittoresca Roma papalina, i monumenti celebri dell'antichità, i pontefici e i cardinali della chiesa, il chiassoso e irriverente popolino.

I versi taglienti del massimo poeta romanesco come introduzione ai fatti, agli aneddoti, alle leggende della roma popolare dei vicoli del Campo Marzio e ai fasti dei palazzi nobiliari e dell'architettura imperiale!

Appuntamento: h. 16.15,  in Via Poli.
Quota di partecipazione: €8 (Soci 2018), €10 (non Soci).
Durata: 2h circa.
Minimo partecipanti 8 persone, massimo 15.  Prenotazioni entro venerdì 4 maggio h. 17.00; dopo tale orario si consiglia di telefonare per accertarsi della disponibilità dei posti e dell'effettivo svolgimento della visita guidata. 


Domenica 6 maggio, h. 11.30

LE TERME DI DIOCLEZIANO: una storia millenaria
  Chi avrebbe potuto immaginare che affollate sale termali, quali la sauna, il frigidarium, si sarebbero trasformate nel Cinquecento in un silenzioso luogo di preghiera e che le imponenti colonne di granito rosa avrebbero fatto da sostegno al transetto della Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri. La nostra visita inizierà proprio da qui, ammirando la maestosità degli ambienti, scoprendo i motivi che portarono Pio IV, Giovan Angelo de Medici, a riutilizzare i ruderi antichi e a impostarvi, su progetto di Michelangelo, la Basilica e l'annesso Convento dei Certosini, oggi Museo Nazionale Romano.

Dalla Basilica ci sposteremo all'interno del Museo, comprendendo le dimensioni davvero gigantesche del complesso: 13 ettari, un'area che si estendeva da Piazza della Repubblica a Piazza delle Finanze-Via Goito.  Potremo visitare gli ambienti espositivi del Museo, recentemente restaurati: la natatio, ovvero la piscina delle terme, in parte visibile con la sua monumentale facciata e in parte trasformata nel piccolo chiostro della Certosa, rimasto chiuso per oltre cinquant'anni.   Appuntamento : h. 11.15 in Piazza della Repubblica, davanti la Basilica di Santa Maria degli Angeli.  Quota di partecipazione: visita guidata €8 (Soci 2018), €10 (non Soci). Biglietto di ingresso gratuito al Museo in occasione della prima domenica del mese. Durata: 2h circa. Minimo partecipanti 8 persone, massimo 15. 
Prenotazioni entro sabato 5 maggio h. 17.00; dopo tale orario si consiglia di telefonare per accertarsi della disponibilità dei posti e dell'effettivo svolgimento della visita guidata. 

PER PARTECIPARE
Per partecipare alle nostre attività è necessario prenotarsi, indicando i nominativi dei partecipanti, con una delle seguenti modalità:
- inviare una mail a : pan.archeologia@gmail.com
- telefonare (o inviare un messaggio) al numero: 393 31 00 313
Per ulteriori informazioni non esitate a contattarci!


lunedì 23 aprile 2018

IL MUSEO DELLE MURA A PORTA APPIA (sab 28 aprile)

Sabato 28 aprile, h.11.00
IL MUSEO DELLE MURA



Un Museo poco conosciuto e ad ingresso gratuito, allestito all'interno della porta più conservata delle MuraAureliane: Porta Appia o Porta S. Sebastiano. 

Durante il nostro percorso comprenderemo la storia e le caratteristiche tecniche delle Mura, la modalità di costruzione e le tecniche belliche di assedio e difesa utilizzate dell’ingegneria militare antica.

Il nostro percorso proseguirà salendo sui bastioni della Porta da cui si gode un'incredibile vista sull'antica Via Appia; avremo infine la possibilità di percorrere il suggestivo camminamento interno sulle Mura, recentemente riaperto al pubblico. 
Appuntamento: h. 11.00,  in Via di Porta San Sebastiano, 18, davanti il Museo.
Quota di partecipazione: €8 (Soci 2018), €10 (non Soci); biglietto di ingresso gratuito.
Durata: 1h30 circa.
Limite di partecipanti 12 persone (la visita avrà luogo con un minimo di 8 persone).
La visita per i minori di 18 anni è gratuita. Prenotazione obbligatoria entro venerdì 27 aprile h. 16.00.


PER PARTECIPARE
Per partecipare alle nostre attività è necessario prenotarsi, indicando i nominativi dei partecipanti, con una delle seguenti modalità:
- inviare una mail a : pan.archeologia@gmail.com
- telefonare (o inviare un messaggio) al numero: 393 31 00 313
Per ulteriori informazioni non esitate a contattarci!
 

lunedì 9 aprile 2018

Prossimi appuntamenti: FORO BOARIO E SANTA MARIA IN COSMEDIN (sab 21 aprile) - MUSEO DELLE MURA (sab 28 aprile)


Sabato 21 aprile, h. 16.00  (VISITA CONFERMATA, POSTI DISPONIBILI)

Alle origini di Roma...il FORO BOARIO e SANTA MARIA IN COSMEDIN

Un'area oggi caotica e trafficata, dove rimangono le testimonianze di numerosi e importanti monumenti: il Tempio di Ercole Olivario (il cosiddetto Tempio Rotondo), quello del Dio Portuno, l’Arco dedicato al dio Giano. Il Foro Boario prende nome dall’antico mercato dei buoi che si trovava nelle vicinanze dell'antichissimo porto di Roma.  Proprio in questa zona, adiacente al Tevere e ai piedi del Palatino, ha origine la città e l'area è connessa a numerose tradizioni e leggende legate alla fondazione di Roma. Visiteremo la Basilica di Santa Maria in Cosmedin che sorge su un antichissimo luogo di culto dedicato ad Ercole e che oggi rappresenta una delle poche testimonianze dell'architettura del XII secolo (e ne capiremo il motivo!).
Un interessante itinerario che ci porterà a ripercorrere la storia di luoghi e di monumenti celebri proprio in occasione dell'anniversario di fondazione di Roma!
Appuntamento: h. 16.00, in Piazza Bocca della Verità, nell'area verde vicino la Fontana dei Tritoni. 
Quota di partecipazione: visita guidata €8 (Soci 2018), €10 (non Soci).

Durata: 1h30 circa.  

Limite di partecipanti 12 persone .
L'itinerario non prevede l'accesso ai Templi di Portuno e di Ercole.
La visita per i minori di 18 anni è gratuita. Prenotazione obbligatoria.


PER PARTECIPARE
Per partecipare alle nostre attività è necessario prenotarsi, indicando i nominativi dei partecipanti, con una delle seguenti modalità:
- inviare una mail a : pan.archeologia@gmail.com
- telefonare (o inviare un messaggio) al numero: 393 31 00 313
Per ulteriori informazioni non esitate a contattarci!
 






Sabato 28 aprile, h.11.00
IL MUSEO DELLE MURA



Un Museo poco conosciuto e ad ingresso gratuito, allestito all'interno della porta più conservata delle MuraAureliane: Porta Appia o Porta S. Sebastiano. 

Durante il nostro percorso comprenderemo la storia e le caratteristiche tecniche delle Mura, la modalità di costruzione e le tecniche belliche di assedio e difesa utilizzate dell’ingegneria militare antica.

Il nostro percorso proseguirà salendo sui bastioni della Porta da cui si gode un'incredibile vista sull'antica Via Appia; avremo infine la possibilità di percorrere il suggestivo camminamento interno sulle Mura, recentemente riaperto al pubblico. 
Appuntamento: h. 11.00,  in Via di Porta San Sebastiano, 18, davanti il Museo.
Quota di partecipazione: €8 (Soci 2018), €10 (non Soci); biglietto di ingresso gratuito.
Durata: 1h30 circa.
Limite di partecipanti 12 persone (la visita avrà luogo con un minimo di 8 persone).
La visita per i minori di 18 anni è gratuita. Prenotazione obbligatoria.

sabato 31 marzo 2018

Prossimi appuntamenti: Il ghetto com'era, com'è! (Sab 7 aprile)

Sabato 7 aprile, h. 16.00 (visita confermata, alcuni posti ancora disponibili)

IL GHETTO DI ROMA: Com'era, com'è!
Avete voglia di scoprire un rione dalla storia millenaria che ha subito continue trasformazioni fin quasi ai giorni nostri?
Partendo da Piazza Campitelli, attraverso un suggestivo itinerario tra vicoli e stradine meno note, ripercorreremo le vicende del Ghetto di Roma, uno dei più antichi di Europa.

Il c.d. Serraglio delli Hebrei, voluto da Paolo IV nel 1555 fu demolito alla fine dell'Ottocento per un inevitabile risanamento urbanistico. Eppure quest'area della città conserva ancora moltissime testimonianze del suo passato, glorioso e meno: i resti del monumentale accesso al Portico dedicato da Augusto alla sorella Ottavia e recentemente restaurato, la cinquecentesca Fontana delle Tartarughe davanti Palazzo Mattei, una delle famiglie che possedeva le chiavi dei portoni del Ghetto, la Chiesa di Sant'Angelo in Pescheria il cui toponimo ricorda il mercato del pesce che per secoli si svolse sotto le arcate del Portico.

Ma restano tracce anche dei vicoli del ghetto: percorrendo via della Reginella o via di Sant'Ambrogio, avremo un'idea degli angusti spazi, un tempo popolati da migliaia di persone; avremo modo di ripercorrere le tradizioni, i riti e le storie degli abitanti dell’antico rione, capiremo infine l'origine della parola ghetto e termineremo il nostro itinerario davanti l'imponente edificio del Tempio Maggiore, la sinagoga di Roma, realizzata agli inizi del Novecento.
INFORMAZIONI PRATICHE

Appuntamento: h. 16.00, Piazza Campitelli, di fronte la chiesa.
Quota di partecipazione: visita guidata €8 (Soci 2018), €10 (non Soci)
Durata: 2h circa.  

Limite di partecipanti 15 persone (la visita avrà luogo con un minimo di 8 persone).

La visita per i minori di 18 anni è gratuita. Prenotazione obbligatoria



PER PARTECIPARE
Per partecipare alle nostre attività è necessario prenotarsi, indicando i nominativi dei partecipanti, con una delle seguenti modalità:
- inviare una mail a : pan.archeologia@gmail.com
- telefonare (o inviare un messaggio) al numero: 393 31 00 313
Per ulteriori informazioni non esitate a contattarci!



mercoledì 21 marzo 2018

I Capolavori di Palazzo Altemps (25 marzo)


Domenica 25 marzo, h. 15.30
I CAPOLAVORI DI PALAZZO ALTEMPS
A due passi da Piazza Navona sorge una delle sedi del Museo Nazionale Romano. Il Palazzo Altemps, prezioso e raffinato scrigno cinquecentesco creato per il Card. Marco Sittico Altemps, nipote di papa Pio IV, accoglie nelle raffinate sale interne i pregiati capolavori della scultura greca e romana in origine parte della prestigiosa collezione Ludovisi:  il gruppo del Galata suicida, il monumentale Sarcofago Ludovisi e la statua seduta di Ares sono solo alcuni dei pezzi più famosi che ammireremo.
Gran parte delle sculture al momento del ritrovamento furono restaurate e integrate dai migliori scultori del '600, come Bernini e Algardi, che si cimentarono in un una vera e propria gara con l'antico, dai risultati sorprendenti!
Con l’occasione visiteremo anche la mostra Citazioni pratiche. Fornasetti a Palazzo Altemps. Le opere del poliedrico artista milanese sono messe a confronto con la collezione antica: disegni, mobili, accessori ripercorrono la produzione dell’Atelier Fornasetti; non solo oggetti decorati, ma come raccontava lo stesso fondatore dell’azienda : “un invito alla fantasia, a pensare”. Da non perdere!

INFORMAZIONI PRATICHE
Appuntamento: h. 15.30, Piazza di Sant'Apollinare, 46, davanti l'ingresso del Museo.
Quota di partecipazione: visita guidata €8 (Soci 2018), €10 (non Soci)+ ingresso al Museo: €13 intero, €8 ridotto, gratuito minori di 18 anni, insegnanti in servizio, giornalisti con tesserino dell’ordine. Per ulteriori informazioni verificare il sito del museo:
Durata: 2h circa.  
Limite di partecipanti 15 persone (la visita avrà luogo con un minimo di 8 persone).
La visita per i minori di 18 anni è gratuita. Prenotazione obbligatoria
 
PER PARTECIPARE
Per partecipare alle nostre attività è necessario prenotarsi, indicando i nominativi dei partecipanti, con una delle seguenti modalità:
- inviare una mail a : pan.archeologia@gmail.com
- telefonare (o inviare un messaggio) al numero: 393 31 00 313
Per ulteriori informazioni non esitate a contattarci!